Storytelling Packaging Design: packaging che raccontano una storia

 
Un packaging può rivelarsi un vero e proprio strumento di narrazione. Attraverso lo storytelling packaging design, un marchio può raccontare e raccontarsi, con immagini, testi, colori, illustrazioni e materiali, suscitando la curiosità dei consumatori. 
 
 
Il packaging rappresenta il primo punto di incontro tra marchio e cliente e dunque ha un ruolo chiave a livello di marketing. È ciò che cattura l’attenzione dei consumatori attraverso il suo design e la sua grafica. In precedenti articoli abbiamo già ribadito quanto sia fondamentale il packaging dal punto di vista di marketing e come una buon design creativo ed accattivante non basti più. L’utente vuole essere coinvolto ed emozionato, per questo motivo la tendenza del momento di brand e designer è quella di ampliare ulteriormente il raggio d’azione del packaging, sfruttando altri potenti strumenti di marketing come lo storytelling per unire le due cose e riuscire a coinvolgere il pubblico! Vediamo come funziona lo storytelling packaging design.

Raccontare una storia attraverso il packaging ha davvero molto potenziale a livello di marketing, perché alle persone piace sentirsi raccontare storie. Lo storytelling funziona, te lo possiamo assicurare, coinvolge completamente il consumatore facendogli provare emozioni che fanno scaturire ricordi, esperienze, vissuto, sentimenti, insomma va dritto al cuore rendendo quel brand memorabile. Si rivela ancora più efficace se utilizzato a livello aziendale; svelare ai propri clienti cosa e chi c’è dietro il brand, quindi la storia, i valori e le persone su cui è fondato, permetterà di stabilire con loro un legame, più di ogni altra strategia di marketing. 
 
Le storie si rivelano molto più potenti di altre strategie di marketing, in quanto risvegliano il bambino che c’è nel profondo in ognuno di noi; ci fanno sentire accolti e coccolati perché ci riportano alla mente un ricordo di quando eravamo piccoli, ci fanno emozionare portandoci, di conseguenza, ad acquistare.
 
 

Lo Storytelling

Come abbiamo detto poco fa, lo storytelling non è una novità nel campo della comunicazione. Storytelling dall’inglese “story”, storia e “telling” raccontare è l’arte di narrare una storia e in comunicazione è utilizzato per comunicare pensieri, emozioni, esperienze o più in generale messaggi. Lo scopo della narrazione è quello di portare i potenziali consumatori a immedesimarsi nella storia; le persone partecipano alla storia facendola propria. 
 
Si può definire, infatti, "interattivo" perché attraverso lo storytelling packaging design l’utente viene coinvolto, diventa protagonista e grazie alla narrazione si crea un legame emotivo tra consumatore e brand. Questa è una strategia di marketing che ha davvero tanto potenziale ed utile per fidelizzare il cliente oltre che per vendere il singolo prodotto, perché grazie a questo coinvolgimento che si instaura il cliente arriva a sentirsi in qualche modo parte del brand. 
 
 
Ti abbiamo incuriosito con questo argomento?
Scopri il nostro articolo sul Packaging interattivo
 
 

“Raccontare una storia, creare emozioni”

Da qualche tempo a questa parte lo storytelling sta influenzando anche il packaging design, in particolare all’estero, con esiti molto interessanti. Il primo passo per raccontare una storia e avere una storia! Un punto chiave dello storytelling packaging design, infatti, è determinare il messaggio da “narrare” e condividere con il proprio pubblico per renderlo partecipe ed in modo che possa identificarsi  con il brand e instaurare un legame emotivo con esso.
 
Diverse storie possono essere raccontate, è importante capire quale. Si può parlare della storia del brand, della sua nascita e se si tratta di un marchio storico della sua tradizione produttiva per esempio, attraverso immagini storiche dell’azienda e testi narrativi che ne raccontino i valori e la mission. Altra via è quella di raccontare direttamente il prodotto, della provenienza delle materie prime con cui è prodotto o mostrando le persone che hanno contribuito alla sua produzione. Se riuscirai a trovare la storia giusta colpirai nel segno, perché quando si racconta una storia vera, che parla di persone, di esseri umani proprio come noi, si viene a creare un’esperienza in cui i consumatori riescono a ritrovarsi e identificarsi. 
 
 

Gli Strumenti dello Storytelling

Esistono diverse soluzioni creative e personalizzabili per fare storytelling packaging design, e gli strumenti da utilizzare sono principalmente quelli su cui si basa la grafica: testi, immagini, colori, forme, illustrazioni, etc. Un vero e proprio fumetto applicato su un’etichetta o su una confezione, piuttosto che una serie di scatti che mostrano delle persone al lavoro o la provenienza del prodotto, oppure immagini storiche rappresentative del brand; queste sono solo alcune delle tante idee da cui prendere ispirazione.
 
Gli strumenti della narrazione si possono dividere in due grandi categorie: visuali e verbali. Non tutti i concetti possono essere espressi attraverso il linguaggio, anzi spesse volte la comunicazione risulta più efficace se si usa un tipo di linguaggio visivo. Immagini, forme e colori possono rivelarsi estremamente d’effetto e sono in grado di catturare l’attenzione, ma alcune storie necessitano comunque di essere raccontate anche attraverso le parole, perché una semplice immagine non basta. In entrambi i casi, però, è bene studiare con attenzione la scelta di questi elementi, visuali o verbali che siano.
 
Anche i materiali e le finiture particolari sono in grado di comunicare. Sia che si parli di etichette sia di scatole, la scelta del materiale può rappresentare certi valori del brand; ad esempio l’utilizzo di una carta naturale piuttosto che patinata, lascerà intendere una certa semplicità e un’attenzione del marchio a concetti come la sostenibilità. La stessa cosa vale per le lavorazioni, l’utilizzo di una lamina dorata accostata a font classici Serif o calligrafici rispecchierà subito di più la tradizione, piuttosto che l’impiego di una plastificatura lucida con caratteri Sans Serif.
 
Un altro consiglio che ci sentiamo di darti è quello di sfruttare al meglio le varie parti della scatola o dell’etichetta e trovare la posizione ottimale a tutti gli elementi che si decide di utilizzare. Sia che si parli di un’etichetta, sia di una scatola, il fronte dovrebbe essere studiato per inserire il marchio del brand accompagnato da una grafica accattivante, con forme o colori che siano, così da catturare l’attenzione del cliente, mentre il retro per i testi più articolati, informativi o narrativi che siano, a supporto del visual, con cui si potrà approfondire la narrazione.
 
 

Qualche esempio...

Il primo esempio di storytelling packaging design è quello dei Torroni Sabadì. Torroni di antica tradizione siciliana, in cui l’attenzione è stata posta sulle materie prime utilizzate e sulla loro provenienza: la Sicilia. L’intenzione era quella di raccontare questa terra di grandi tradizioni e sapori, da cui nascono i vari ingredienti utilizzati per la produzione (miele, pistacchi, mandorle e scorza di agrumi); hanno voluto dunque comporre la narrazione visivamente e metaforicamente attraverso il disegno, con gli elementi caratteristici di questa meravigliosa terra campagne, strade, piazze, chiese, palazzi e persone. Ogni prodotto, dunque, è associato al paesaggio corrispondente, in base all’ingrediente utilizzato. La narrazione è composta da 4 capitoli che corrispondono ai 4 torroni in commercio, i cui packaging se affiancati svelano l’intera storia.
 
 
Agenzia: Happycentro - Direzione artistica: Federico Galvani - Illustrazione: Ilaria Roglieri
Progettazione grafica: Roberto Solieri & Ilaria Roglieri

 


Scanwood è un produttore danese di utensili da cucina in legno. In questo caso di storytelling packaging design, l’intento era quello di comunicare il fatto che i suoi prodotti sono realizzati attraverso un processo rispettoso dell'ambiente e con materiali naturali e sostenibili.
 
Attraverso semplici elementi grafici inseriti sulla confezione e grazie all'esplicativo payoff “Designed in Denmark, made by Nature” l'attenzione è posta sui prodotti e viene raccontata la storia della sostenibilità e della natura, offrendo al consumatore un'esperienza aggiuntiva e la sensazione di acquistare un prodotto che nasce direttamente dal terreno.
 
Progettato da Goodmorning Technology, Danimarca.

 


 
Un altro caso interessante di storytelling packaging design sono le etichette del Birrificio della Granda stampate dal team Labelado in occasione del Lucca Comics Festival. Stiamo parlando di 8 birre prodotte con un’etichetta unica e da collezionare; ognuna di essere riporta una puntata della storia a fumetto delle GIRLS, ovvero alcuni personaggi creati ad hoc dal Birrificio e utilizzati già in precedenza per la comunicazione e il packaging di queste birre.
 
 
 

Se siete interessati al progetto o volete maggiori informazioni sul produttore,
potete visitare il sito del Birrificio della Granda
 
 
 
Perché i consumatori possano identificarsi con il tuo marchio è necessario che le storie che racconti siano autentiche, creative e in grado di ispirare. Lo storytelling è un’arte, e proprio come l’arte, necessita di creatività, immaginazione e competenze, che si perfeziona con il tempo e con la pratica.
 
Speriamo che questo articolo ti sia piaciuto, qui sotto puoi trovare altri articoli sul mondo del packaging, buona lettura, e al prossimo articolo!
Successivo